ORDINAZIONI DIACONALI IN RITO LATINO

Scelti dal Signore, chiamati alla gratuità del Suo amore

Ordinazioni diaconali in Rito Latino di 11 studenti del Mater Ecclesiae di Roma

il Card. Beniamino Stella, Prefetto della congregazione per il clero, sabato 18 maggio scorso, nella basilica Vaticana, ha ordinato diaconi 11 seminaristi del Pontificio Collegio Mater Ecclesiae.

Alla cerimonia che ha avuto luogo nell’altare della Cattedra di San Pietro, hanno concelebrato oltre al rettore p. Enrique Tapia, L.C. che ha presentato i candidati all’ordinazione, il vice-rettore p. Manuel Diego, L.C., i sacerdoti e formatori Legionari di Cristo del Collegio, che li hanno accompagnati in questi 4 anni, alcuni professori dell’Ateneo Pontificio dove molti di loro frequentano gli studi e molti altri sacerdoti che hanno voluto essere presenti nonostante la giornata piovosa.

Nell’omelia il cardinale, ricordando il discorso del Santo Padre pronunciato nella 56ª Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, ha sottolineato come ogni chiamata del Signore ha bisogno da parte nostra del “coraggio di rischiare una scelta” e ha detto: “questi nostri fratelli, venuti da diverse nazioni del mondo, ciascuno con la propria storia e con il proprio cammino di fede, hanno avuto il coraggio di lasciare tutto e di rischiare la vita fidandosi della promessa de Signore. Ha però aggiunto– non siamo stati noi con le nostre forze e capacità a scegliere di abbracciare questo stato di vita ma al contrario siamo stati scelti dal Signore in mezzo alla comunità Cristiana. Chiamati alla gratuità del suo amore, a servirlo nei fratelli”.

Al termine in tono paterno ha detto: “cari fratelli, il ministero che ricevete è grande, e richiede che siate colmi di virtù, perseveranti e fedeli nella preghiera, umili nel servizio, attenti e premurosi nei confronti dei fratelli, specialmente verso i più poveri.

La cerimonia si è svolta in clima suggestivo e solenne di raccoglimento e preghiera, animato da coro del Mater Ecclesiae; particolarmente toccante l’abbraccio di pace scambiato con i confratelli diaconi di Rito Siro-Malabarese, ordinati la settimana prima e il discorso di ringraziamento pronunciato dal diacono Carlos Iván Durán Fernández.

i novelli diaconi sono:

  • André Julien Pierre (Haiti)
  • Carlos Ivan Durán Fernández (Ecuador)
  • Chinader André (Haiti)
  • Douglas Ernesto de León Crespín (El Salvador)
  • Francisco Mary Isiorhovoja (Nigeria)
  • Ivse Anselm Agba (Nigeria)
  • Kiran Markose (India)
  • Ladislaus Evarist Milagiro (Tanzania)
  • Maria Jebin Sesayyan (India)
  • Peter John Wangwe (Tanzania)
  • Tavershima Silas Ade (Nigeria).